Gite di un giorno da Trieste: visitare il Castello di Duino

Condividi:

Per gli appassionati di castelli, un soggiorno a Trieste può riservare diverse belle sorprese oltre ai nomi più noti. Non ci sono infatti solo San Giusto e Miramare, una gita da Trieste in giornata permette di scoprire un altro luogo forse meno celebre ma altrettanto interessante: il Castello di Duino.

Castle of Duino

Visitare il Castello di Duino

Arroccato su un promontorio a picco sul mare, il Castello di Duino condivide con Miramare lo splendido panorama del Golfo di Trieste. Per raggiungerlo è necessario risalire la strada costiera, superando la spiaggia di Sistiana da cui già si inizia a vedere il castello in lontananza.

Il Castello di Duino fu costruito nel corso del 1300 sulle rovine di un avamposto romano, ma prima ancora dell’attuale struttura esisteva un “Castello Vecchio” precedente i cui resti sono tuttora visibili poco lontano. Oggi di proprietà della famiglia nobile dei Principi della Torre e di Tasso, a partire dai primi anni 2000 il castello ha aperto le sue porte al pubblico ed è quindi possibile visitare 18 sale interne che conservano interessanti testimonianze del passato. Specialmente del periodo tra Settecento ed Ottocento, quando questo luogo era diventato un centro culturale visitato dai grandi umanisti dell’epoca.

Tra gli elementi da non perdere durante la visita non si può non citare la scala elicoidale, piccolo gioiello architettonico progettato da Andrea Palladio da ammirare dal basso per l’effetto più sorprendente. Da qui passarono Johann Strauss, Franz Liszt, Paul Valèry, Mark Twain, Rainer Maria Rilke: e proprio al poeta, che ospite al castello scrisse le sue “Elegie Duinesi”, è stato dedicato anche un vicino sentiero che collega Duino a Sistiana con una bellissima passeggiata a picco sul mare.

Ma soggiornarono al Castello di Duino anche l’arciduca Massimiliano d’Asburgo e Carlotta del Belgio, poi sfortunati proprietari di Miramare, e l’imperatrice Elisabetta d’Austria.

Castello di Duino

Il parco del Castello di Duino e la leggenda della Dama Bianca

Per quanto di dimensioni più ridotte rispetto a Miramare, anche il parco del Castello di Duino merita la visita grazie alle sue terrazze disposte su più livelli. Del resto, molta della bellezza del castello deriva dalla sua splendida posizione panoramica, che permette di ammirare sia la fortezza stessa sia il Golfo di Trieste e la vegetazione del Carso da diversi belvedere.

Non mancano infine le leggende legate al castello, tra cui la più celebre è sicuramente quella della “Dama Bianca”. Secondo la versione più nota della storia, la dama era una nobildonna che viveva nel Castello Vecchio di Duino con il marito. In un attacco di gelosia quest’ultimo avrebbe gettato la donna in mare: salvata prima di cadere in acqua da un intervento divino, impietosito dalla sua tragica sorte, la Dama Bianca è stata trasformata in roccia e si può ammirare oggi in uno scoglio dalle sembianze di donna velata.

Castello Vecchio Duino

Come arrivare a Duino da Trieste

Il Castello di Duino si può visitare tutti i giorni dalla primavera all’autunno, mentre nel periodo invernale è aperto nel fine settimana e nei giorni festivi come indicato sul sito ufficiale. Per raggiungere Duino da Trieste è possibile utilizzare diverse linee di autobus tra cui la numero 44 e la G51: alla reception del DoubleTree by Hilton Trieste siamo come sempre a disposizione per assistervi con maggiori informazioni.